Associazione
Registri nazionali
Community
Informazioni e contatti
Login

Forum di discussione » Tecniche del benessere

La professione del massaggiatore

(Moderato da: RUBY76, segreteria.apodib)

Rispondi
Nuova
« Precedente | Successiva »
Autore
Messaggio
L'utente non č connesso massoterapista_napoli

Utente Junior
(25 messaggi)
La professione del massaggiatore

Il massaggiatore non medicale esegue sul corpo frizioni e pressioni con le mani, o con apposite apparecchiature, che, in base al tipo di tecnica utilizzata, hanno lo scopo di favorire il benessere psico-fisico o curare l’estetica delle persone. Il lavoro del massaggiatore non medicale non deve essere confuso con la professione del fisioterapista che fa massoterapia ed opera in campo sanitario.
Le prestazioni offerte da questo tipo di massaggiatore sono rivolte a chi desidera ottenere rilassamento o vuole tonificare il proprio corpo, ed in generale, ricercano il benessere psico-fisico.
Si possono distinguere due tipi di massaggio: quello rilassante e quello estetico, il primo ha lo scopo di alleviare lo stress e la fatica, il secondo riduce gli inestetismi, come gonfiori e cellulite.
Un’altra espressione della professione è il massaggiatore sportivo, per ottenere tale qualifica però, è necessaria una specializzazione per chi è già abilitato alla professione in ambito sanitario. Il principale strumento di lavoro del massaggiatore sono le sue mani, ma in determinati casi, può utilizzare adeguate apparecchiature. I principali tipi di massaggio sono: tonificante, rilassante e linfodrenante. Da qualche anno la maggior parte dei massaggiatori si specializzano in tecniche di origini orientali, come ad esempio il massaggio Shiatsu, così da offrire alla propria clientela una più ampia gamma di servizi-prestazioni.
Il massaggiatore deve possedere nozioni di anatomia, fisiologia a traumatologia, mentre dal punto di vista umano deve avere buone capacitĂ  di relazione, utili per instaurare un rapporto di fiducia con il cliente. La conoscenza della lingua inglese favorisce la possibilitĂ  di trovare lavoro in localitĂ  turistiche.
La formazione necessaria alla professione è prerogativa di centri e scuole privati, perché la legge italiana non prevede la definizione di massaggiatore non medicale.
I contenuti dei corsi per massaggiatori, possono vertere anche su materie teoriche, ad esempio anatomia, fisiologia, anatomia, psicologia, omeopatia, igiene e cosmetologia. I corsi si concludono al superamento di un esame e la durata si aggira attorno alle 600 ore, suddivise in semestri. In attesa di una normativa e regolamentazione dei percorsi di formazione di questa figura professionale, gli esperti consigliano di diffidare di scuole che promettono una diploma per corsi che durano un week end o poco piĂą. Il percorso piĂą probabile consiste nel passaggio dallo svolgimento del lavoro, come dipendente, ad esempio in un centro estetico, a quello autonomo, in struttura propria o a domicilio dei clienti.
Il massaggiatore può esercitare come dipendente o collaboratore in strutture quali centri estetici, stabilimenti termali, alberghi, palestre, piscine, villaggi turistici, ecc. Molti professionisti si organizzano per il servizio a domicilio. Mediamente il compenso per un massaggio varia da 30 a 50 euro l’ora.
29/11/2011 ore 21:03
L'utente non č connesso massoterapista_napoli

Utente Junior
(25 messaggi)
Esercizio Alla Professione

Attualmente, l’attività dell’operatore olistico, operatore del benessere, terapeuta naturale e counselor olistico, è tutelata dalla costituzione e dal codice civile che garantiscono il diritto di operare professionalmente in base agli Articoli:
Art.4 della costituzione della Repubblica Italiana:”La Repubblica riconosce a tutti il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il diritto di svolgere,secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale e spirituale della società”.
Art.35 della Costituzione della Repubblica Italiana,III,Rapporti economici: “La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni”.

Art.41 della Costituzione della Repubblica Italiana: “L’iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale, o in modo di recare danno alla sicurezza,alla libertà, alla dignità umana”.
Art.53 della Costituzione della Repubblica Italiana: ”Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva”.
Art.2060.libroV,del Codice Civile: “Il Lavoro è tutelato in tutte le sue forme organizzative ed esecutive, intellettuali, tecniche e manuali”.

E’solo quando si pensa che l’operatore olistico, terapeuta naturale , counselor olistico abbia i connotati tipici delle professioni sanitarie che si corre il rischio di contravvenire all’Art.348 del Codice Penale: “Esercizio abusivo delle professioni protette”, per le quali è richiesta la speciale abilitazione dello Stato.

Importante: Sentenza della Corte Costituzionale Italiana,ordinanza inappellabile n.149 del 1988, stabilisce che “NON E' MEDICINA” eseguire valutazioni ortostatiche generali e locali, fornire suggerimenti riguardanti stile di vita, alimentazione, uso di prodotti naturali, intervenire su articolazioni con manipolazioni mirate, e che il dubbio di esercizio illegale dell’arte medica, allora supposto da un pretore, è da ritenersi, dal punto di vista giuridico, citando la stessa sentenza, “ del tutto irrilevante”.
01/12/2011 ore 05:10
L'utente non č connesso massoterapista_napoli

Utente Junior
(25 messaggi)
I titoli ammessi al riconoscimento

Sul sito del Ministero della salute
Clicca qui: Riconoscimento titoli
17. Massaggiatore capo bagnino

ARTI AUSILIARIE DELLE PROFESSIONI SANITARIE RICONOSCIUTE DAL MINISTERO DELLA SALUTE
Massaggiatore capo bagnino stabilimenti idroterapici (R.D.31.05.1928, n. 1334, art. 1.)

I Massaggiatori e Capo Bagnino degli stabilimenti idroterapici, gli Ottici, gli Odontotecnici e le Puericultrici, sono professionisti ausiliari alle professioni sanitarie che, in possesso del titolo abilitante o di altro titolo equipollente ai sensi della normativa vigente, svolgono in via autonoma, o in collaborazione con altre figure sanitarie, gli interventi propri di ciascuna arte, secondo quanto previsto dalla vigente normativa in materia, in regime di libera professione o di dipendenza da strutture sanitarie pubbliche e private.

Figura riconosciuta dal Ministero della Salute

La figura del Massaggiatore e capo bagnino degli stabilimenti idroterapici è riconosciuta dal Ministero della Salute essendo un'arte ausiliaria delle professioni sanitarie.

Riferimento normativo : R.D.31.05.1928, n. 1334, art. 1.
01/12/2011 ore 05:35
L'utente non č connesso massoterapista_napoli

Utente Junior
(25 messaggi)
IL CODICE ETICO DEGLI OPERATORI OLISTICI

Premettendo che l'operatore olistico appartiene alla categoria della MNC (medicina non convenzionale), andiamo a vedere quali sono i punti piu salienti del codice etico.

1-l'operatore olistico non interviene nella diagnosi e cura delle patologie.

2-in nessun caso l'operatore olistico dovra sconfinare fuori dall'ambito della medicina non convenzionale, quindi dovra attenersi a quanto imparato e non dovra ricorrere a pratiche per il quale non sia qualificato.

3-l'operatore olistico deve mantenere sempre un comportamento decoroso,deve curare la propria persona e il proprio ambiente di lavoro

4-l'operatore olistico e tenuto a svolgere il proprio lavoro professionale con: onesta, lealtĂ , dignitĂ  e integritĂ -

5-l'operatore olistico e tenuto a praticare il proprio lavoro professionali, attenendosi alle norme richieste dalle leggi vigenti e a rilasciare regolari documenti fiscali per la propria prestazione.

6-l'operatore olistico è tenuto alla riservatezza con il cliente: non si possono informare terzi di informazioni riguardanti il cliente.

7-In deroga all'articolo precedente, visto che non esiste riconoscimento della qualifica professionale dell'operatore olistico, nel caso di richiesta di informazioni,da parte di autoritĂ  competenti,vine lasciato all'operatore il libero arbitrio all'operatore, riguardo il comportamento piu adeguato.

8-l'operatore olistico dovrĂ  attenersi esclusivamente al rapporto di lavoro col cliente: quindi non dovrĂ  assolutamente avere rapporti emotivi (abusi fisici e altri tipi di rapporti) col cliente.Se non si attiene l'operatore viola il codice etico.

9-la pretesa dell'operatore di guarire patologie del cliente, è una premessaper abuso di professione medica.

Il quadro completo dell'operatore olistico e quindi questo: non deve sconfinare nell'ambito medico,quindi non deve curare una patologia, tantomeno,diagnosticarla.
E non solo, se agisce in maniera renumerativa, quindi guadagnando per il suo servizio; allora deve rispettare la legge e regolarizzare la propria posizione. Non si lavora in nero, questa è una cosa che tutti gli operatori olistici devono sapere, perché si tratterebbe di evasione fiscale. Inoltre l'operatore deve essere seri e non deve farsi coinvolgere in situazione di carattere diverso a quello lavorativo, con il cliente.
13/12/2011 ore 23:18
L'utente non č connesso massoterapista_napoli

Utente Junior
(25 messaggi)
DI OPERATORI OLISTICI C'E' BISOGNO, INUTILE NEGARLO

Prende sempre più piede nella vita delle persone, la possibilità di rivolgersi a tutto ciò che è naturale., e questo perchè c'è la necessità di ampliare i propri orizzonti andando ad esplorare la bellezza del mondo naturale. Pensiamo alle medicine: quanti di voi sentono il bisogno di non prenderle, e magari scoprire come la natura possa curarci? Con questo non vogliamo certo dire che la medicina faccia mal, però è ovvio che la natura ci da una miriade di prodotti per aiutarci a curare malattie e migliorare i propri stati mentali.

E tra i metodi naturali per migliorare il benessere c'è sicuramente il massaggio effettuato da un operatore olistico non credete? Purtroppo bisogna ancora dire, per evitare beghe e querele varie, che il massaggio antistress effettuato da un operatore olistico non laureato in fisioterapia o in medicina, non possa curare. La cosa non è bella certo, però questo tipo di massaggio quello che fa è sicuramente migliorare i malesseri.

E' normale che nessuno favorirebbe l'ascesa completa del massaggio di benessere naturale a sfavore dei medicinali (business delle industrie farmaceutiche avete presente?),però chi ha un attestato in tecniche naturali di massaggio di benessere, sa le proprietà di un bel massaggio antistress, e anche le persone che lo ricevono lo sanno.

Obiettivo di questo blog, non è solo quello di aiutare gli operatori olistici a lavorare, ma anche quello di informare le persone sull'utilità dei massaggi. L'operatore olistico mai deve dire che sta curando, ma che sta facendo del bene si. L'operatore olistico è un DIFFUSORE DI BENESSERE NATURALE e quindi pensiamo che sia una figura che debba esserci nel panorama nazionale italiano!

Di operatori olistici c'è bisogno eccome, quindi non mollate perchè il massaggio di benessere naturale è un servizio che male non fa e può migliorare la quotidianità delle persone; soprattutto il giorno d'oggi dove lo stress la fa da padrone.
13/12/2011 ore 23:26
L'utente non č connesso EsterBorromeo

Utente Junior
(6 messaggi)
Corsi di massaggio a Genova

Al di là della normativa vigente (L. 4/2013) che è molto generica circa le cosidette "professioni non regolamentate" a me pare che sia soprattutto importante acquisire le competenze di tecniche del massaggio da docenti che, per esperienze e studi, ne sono in possesso. Io abito in Liguria ed ho avuto la fortuna di conoscere una scuola di formazione al massaggio di Genova che ho trovato molto professionale, seria e conveniente. Si chiama ArteCorpo ed ha sede a Genova e tiene corsi anche nella riviera di Levante. Sono affiliati AICS-CONI e tengono corsi di livello professionale. Il mio consiglio è di diffidare dai patentini CSEN o simili che non hanno alcun valore, bisogna solo incontrare persone competenti (fosse facile!) è questo l'importante!
23/01/2015 ore 16:36
L'utente non č connesso zeroseven12

Utente Junior
(1 messaggi)
Corso di massaggio olistico

Ciao a tutti,
ringrazio innanzi tutto gli utenti che hanno preceentemente alimentato questa discussione. Per i loro contributi nel merito molto interesanti ed esaustivi, sia nel portare delle loro esperienze e condividere le loro competenze in materia.
Anch'io ho seguito un corso, nello specifico per imparare le tecniche ed la filosofia del massaggio olistico.
Concordo con la disamina fatta in precedenza in cui si mette in luce in modo particolare l'importanza della professionaitĂ  e la preparazione tecnica dei maestri che organizzano questi corsi di massaggio e la serietĂ  della scuola e la validitĂ  poi sia degli insegnamenti che dell'eventuale diploma che viene rilasciato.

Nella mia esperienza personale, come accennava Ester nel suo post, ho preso in considerazione degli aspetti come l'iscrizione della scuola o affiliazione all' AICS-CONI, oltre che cercare delle info on-line ed analizzare un po' i commenti che sono riuscita a trovare di ex-allievi. La mia scelta Ă© per cui stata molto positiva e sono stato soddifatto del percorso fatto, nel mio specifico caso come accennavo ho seguito un corso di operatore per massaggio olistico.

Credo che sia fondamentale anche capire quali prospettive può darci un percorso di apprendimento di questo tipo, oltre il come anche il perché seguire un corso di operatore olistico o altre discipline olistiche o shiatsu che sia. Lo facciamo per semplice scopo personale, amatoriale diciamo così, vogliamo che diventi una professione, credo sia importante, da mia epserinza personale, avere chiari questi aspetti per capire a priori quale tipo di corso seguire e se la scuola che abbiamo scelto fa al caso nostro.

La scuola di formazione operatori olistici e shiatsu in cui ho effettuato il mio percorso di apprendimento Ă© di Padova, nel caso potesse interessare si chiama "Giardino di Luce"

Grazie, ciao a tutti

Marco
29/09/2015 ore 16:46
  Totale elementi trovati: 7
Rispondi
Nuova

Legenda

Utente connesso
Utente non connesso
©2021 Apodib - Associazione Professionale Operatori Discipline Bionaturali
Tutti i diritti riservati - C.F.: 96070480049 - Privacy - Cookies